• Cibo biologico, lo mangiamo o no?

Cibo biologico, lo mangiamo o no?

Sentiamo parlare spesso del cibo biologico, dei suoi benefici e di quanto sia salutare per il nostro organismo rispetto al cibo che acquistiamo regolarmente. Oramai in quasi tutti i supermercati troviamo il cibo biologico, e nonostante il prezzo sia più alto, sempre più gente lo sceglie per la propria alimentazione. Vediamo perché è più salutare e come aiuta il nostro organismo.

Come prima cosa, è doveroso dire che il cibo biologico è privo di additivi chimici e conservanti, questo basterebbe ad annoverarlo nella categoria di “cibi salutari”, la sua naturalità favorisce l’eliminazione di tossine e aiuta il metabolismo, la pelle, e ogni parte del corpo trae beneficio. Basti pensare alle diete di sola frutta e verdura e a quanto rendano capelli e pelle luminosi e dall’aspetto decisamente più sano. Inoltre rispetta l’ambiente e il ciclo naturale della produzione, tenendo in considerazione a pieno il ritmo delle stagioni e della rotazione dei terreni, controllando i prodotti finali tramite appositi enti certificatori. Il cibo biologico, detto comunemente bio è tracciabile quindi ha la capacità di ricostruire e seguire la produzione e l’utilizzo di un prodotto agroalimentare, in modo da fare conoscere al consumatore tutte le fasi destinate alla raccolta, pastorizzazione e così via, del cibo in questione. In parole povere, il consumatore sa davvero “cosa mangiamo”. Non parliamo solo di ortaggi e frutta, ma anche di carne, latticini, pasta, pesce, vino, miele, merendine e condimenti. Tutti i cibi biologici essendo freschi e privi di sostanze chimiche, tendono a conservarsi per poco tempo, ma questo che sembra un difetto è invece una garanzia che ne attesta la qualità e la genuinità. Nonostante tutte le proprietà benefiche del cibo bio, però, ci sono alcune tesi contrarie.

Non è detto che il cibo biologico sia tanto migliore del cibo “ordinario”, le analisi sui consumatori che ne fanno uso, non sono state poi così tanto eclatanti da mostrare un’evidenza empirica che dichiari definitivamente vinta la sfida tra bio e non bio. Secondo un recente studio dell’Università di Stanford per esempio, si è rilevato che, mangiare biologico per alcuni settimane ripulisca interamente le urine dai pesticidi, ma non è certo che quest’ultimi danneggino il nostro organismo (per approfondimenti Il Fatto Quotidiano (Cibi Bbiologici Si o No). Quindi ci sono molti esperti che ritengono non sia il caso di fare passare il biologico come “pulitore” della catena alimentare. Oltre a questo si aggiunge il problema del costo, molti esperti si domandano se sia meglio mangiare una porzione in più di proteine ordinarie, ottima prevenzione per malattie gravi, oppure lasciarle al supermercato perché costano troppo. In effetti i costi sono molto alti, e una famiglia medio-normale non può permetterselo, a meno che compri qualche prodotto bio una volta ogni tanto. Sostituire completamente tutto ciò che si mangia con il bio è un’utopia per i più, specialmente oggigiorno dove la crisi mondiale mette a dura prova tutti noi. Non c’è una risposta definitiva, e come si può vedere, gli esperti si sono schierati in fazioni opposte, di sicuro c’è che mangiare sano con molta frutta e verdura e proteine in giusta misura, aiuta tutto il nostro organismo e soprattutto previene malattie mortali come il cancro o il tumore. Non è sempre facile riconoscere i veri prodotti bio, quindi ecco alcune cose da notare quando facciamo la spesa:

I prodotti bio devono riportare la dicitura Agricoltura biologica, avere la data di scadenza (raccolta, produzione ecc ecc), riportare la sigla del Paese di provenienza, un codice per l’azienda e l’altro per il prodotto e non devono mai essere venduti in scatole/contenitori di plastica o altri materiali sintetici

Se volete conoscere altri dettagli e particolari, sull’Associazione italiana per l’Agricoltura biologica a questo indirizzo, trovate tutte le informazioni che cercate A.I.A.B.

Tags correlati

cibo biologico cibo integrale bio

Commenti

Nota: Il commento deve essere compreso tra 25 e 100 caratteri!